La nuova filosofia del rifiuto

Negli ultimi anni si è assistito ad una vera rivoluzione del concetto di rifiuto. Ciò è dovuto sia alla nascita di un forte sentimento di rispetto del paese, sia a causa della crisi economica che ci ha portato alla rivalutazione di ciò che prima avremmo buttato senza troppi riguardi. Questo nuovo modi di pensare non si focalizza soltanto nella nostra vita quotidiana ma anche nel mondo dell’industria. La crisi e la filosofia verde hanno rivoluzionato anche il mondo del mercato, ed in modo molto significativo.

Cos’è il rifiuto?  Uno scarto che non entra a far parte del ciclo naturale di vita di altri esseri o nella produzione di altra materia o energia. Gli scarti di produzione ad esempio possono essere determinati da diversi fattori, ad esempio spreco di prototipi nella parte di realizzazione di un nuovo prodotto. Spesso i prototipi realizzati sono decine e rappresentano non solo uno scarto della produzione, perché non possono più venire inseriti nella stessa, ma anche un inutile dispendio economico. Poi ci sono le parti non adatte: le multinazionali hanno uffici di progettazione dislocati in tutto il mondo, è possibile che un subappaltatore non riceva un file aggiornato o non legga un messaggio di posta elettronica e produca quindi parti non valide che vengono inevitabilmente scartate. Infine le modifiche nei materiali: quando un subappaltatore non è in grado di consegnare il grezzo richiesto, suggerisce in genere un’alternativa. Spesso le nuove informazioni si perdono tra l’ufficio acquisti e il reparto di produzione dell’azienda.  

Chi possiede un’azienda di qualsiasi dimensione che si occupi della produzione di qualcosa, sa che qualsiasi processo produce scarti. Grazie alle nuove tecnologie è possibile ridurre moltissimo questi scarti di produzione e i rifiuti prodotti dalle catene di produzione. Il riciclo può essere effettuato non solo dai singoli cittadini privati ma anche dalle aziende. I titolari di aziende sono tenuti a trattare i rifiuti nel modo più consono ed adeguato, anche tenendo un registro carico scarico rifiuti per registrare tutte le attività inerenti ai rifiuti prodotti dalla propria impresa. Particolare cura bisogna avere per i rifiuti particolari che hanno bisogno di speciali metodi per lo smaltimento, esistono molte agenzie che sanno come trattare tutti questi rifiuti e a trasformarli in masse il più possibile poco dannose e nocive per l’ambiente.

Cambiare il modo di produrre e l’impatti della produzione sulla natura e sul nostro pianeta è la chiave per arrivare pronti alle nuove sfide che si porranno in futuro all’umanità tutta.

 

Come Dormire Meglio

Il primo passo per un sonno migliore è quello di trasformare la vostra camera da letto in un luogo di riposo, non in un centro di intrattenimento o in una zona di lavoro. Questo significa che è necessario mantenere il vostro ambiente fresco, buio e silenzioso. Se non si dispone di aria condizionata, il ventilatore è più che sufficiente. Se la vostra camera non è abbastanza scura, provate a utilizzare una mascherina per occhi.

Se il rumore disturba il sonno, si può scegliere di indossare un paio di tappi per le orecchie in schiuma morbida o di cera e prendere delle gocce naturali per dormire. E’ anche importante che il vostro sonno sia conciliato da un materasso, cuscino e lenzuola di buona qualità. Pensate infatti a ciò che si spende per una macchina. Probabilmente trascorrete molte più ore nel vostro letto che nel vostro veicolo, quindi deve essere ritenuto come un investimento.

Assicurarsi di indossare un abbigliamento comodo, ad esempio un pigiama fatto di un tessuto leggero come lino o cotone. L’ esercizio fisico inoltre fa molto bene. Una soleggiata giornata estiva è l’ambiente ideale per l’allenamento all’aperto: durante il giorno aiuta a dormire la notte, ma solo se si dà il tempo sufficiente al corpo per rilassarsi (almeno tre ore), altrimenti stimolerà il vostro corpo al momento in cui si deve andare  a dormire.

 

Considerazioni e svantaggi di un drone giocattolo

State seriamente pensando di cedere alla tentazione di acquistare un drone? La scelta potrebbe risultare difficile, soprattutto nella fase di scelta del modello che sarà più adatto a voi. Per prima cosa dovrete domandarvi quale sarà il suo uso: lo comprate per lavoro, oppure per fare riprese amatoriali? Un drone prezzi non è un giocattolo e richiede per questo un minimo di esperienza e manualità per essere usato correttamente: esistono vari modelli e tipi di dispositivi, che vengono definiti in base al numero di motori installati al loro interno (per esempio un multirotore con 3 motori si chiamerà tricottero, se invece ne ha 4 di motori diventa un quadricottero).

La questione del motore non deve essere sottovalutata: meno motori si hanno e minore sarà il consumo, aumentando l’agilità del dispositivo. Ovviamente un quadricottero sarà più pesante di un tricottero, ma è il modello più stabile e idoneo per chi intende iniziare a volare con questi droni. Ricordate che per ogni scopo c’è un drone più adatto: se state iniziando ora e volete utilizzare un drone unicamente per le riprese amatoriali, optate quindi per un quadricottero.

Unica vera nota dolente di questi prodotti è la batteria: i nuovi modelli presentano indiscutibilmente alcune migliorie a livello di massa, voltaggio e volume, ma il problema resta. Solitamente per un’ora di tempo di ricarica si possono effettuare voli per massimo 7-8 minuti.

 

Novità – News

TUTORIALS ITALIANI sulla creazione di oggetti saranno periodicamente pubblicati sul forum nella sezione TUTORIALS

A chi sono rivolti: inizialmente per PRINCIPIANTI, ovvero per tutti coloro che hanno intenzione di capire cosa serve per cominciare, e come cominciare.

Perchè sul forum: per questioni tecniche e di tempo, ma soprattutto per dare supporto diretto a chi dovesse incontrare problemi.

Di volta in volta saranno affrontati argomenti e tecniche aggiuntive.

Tutorials e guide aggiunte recentemente

Mini Tutorial: Tradurre Cibi Come tradurre facilmente un cibo che presenta menù inglesi in Italiano. (12-03-08)

Impariamo a clonare Cosa e come clonare. Struttura di un package. (14-02-08)

GUID DataBase Come registrare nuovi GUID univici. (08-02-08)

ALTRI TUTORIALS …..